Fukushima le menzogne giapponesi mettono a rischio l’intero emisfero Nord

Ora il Giappone trema. Non per uno dei tanti terremoti ma per paura. La situazione a Fukushima, infatti, potrebbe esplodere. Secondo quanto scrive libreidee.org, le autorità hanno finora mentito ai giapponesi e al mondo intero: Fukushima era una struttura a rischio, degradata dall’incuria. Un impianto che andava chiuso molti anni fa, ben prima del disastro nucleare del marzo 2011. Ma … Continua a leggere

Russia preoccupata per perdite d’acqua radioattiva da Fukushima

Da fonti russe si apprende quanto, la Russia è seriamente preoccupata’ per le perdite di acqua radioattiva dalla centrale nucleare giapponese di Fukushima di cui si e’ avuta notizia recentemente. A dichiararlo è infatti il capo del servizio federale russo per il controllo sanitario, citato dall’agenzia Interfax.”La situazione non può non inquietarci visto che ci troviamo a lato”, ha dichiarato … Continua a leggere

Inquinamento Auto e Camion, 15,5 mld di costo per la salute in Italia

L’agenzia europea per l’ambiente, ha diramato i dati inerenti i costi causati alla salute dalla circolazione di auto e camion. L’inquinamento dei trasporti in italia costa in termini di spese sanitarie, 15,5 miliardi di euro, di cui 7,2 sono da ricondursi ai mezzi pesanti. Sul totale delle citta’ esaminate, Milano e’ terza in classifica dopo Zurigo e Bucarest per costo … Continua a leggere

Caldaia a emissioni zero è una realtà italiana

Si tratta di una caldaia progettata e realizzata a Pordenone, in sostanza è una pompa di calore ad alta temperatura, in grado di produrre acqua calda superiore ai 75°C. Questo le permette di poter sostituire le attuali caldaie da riscaldamento senza la necessità di rifare completamente l’impianto. Ma la novità più rilevante è che si tratta della prima caldaia effettivamente … Continua a leggere

Un anno di rifiuti in un sacchetto, un vero e proprio record

Si pensa, sia un vero e proprio record in tema di riciclaggio ecologico, si tratta dell’ eccezionale risultato ottenuto da una famiglia inglese di tre persone , sono riusciti in un impresa inimmaginabile, riuscire a raccogliere tutti i rifiuti prodotti in un anno in un unico sacchetto di normali dimensioni. Tutto è iniziato quasi per gioco, hanno cominciato a fare … Continua a leggere

Piante come depuratori in Francia si fà

Vera e propria esplosione in Francia del cosiddetto ‘fitorimedio’, ovvero l’utilizzo delle piante e dei microrganismi che ne popolano le radici, per ripulire le acque di scarico e i terreni nelle zone industriali dalle sostanze inquinanti. Il metodo, ha già dato i suoi risultati in tema di depurazione delle acque, numerosi comuni francesi di piccole dimensioni, e alcune città come … Continua a leggere

Ambiente, presentato l’ asfalto mangia Smog

L’ asfalto, materiale tanto vituperato dachi lotta per la salvaguardia ambientale, agglomerato di roccia calcarea e derivati del petrolio, a sorpresa dovrà essere ripensato come un sostegno proprio alla lotta all’ inquinamento. Si è infatti scoperto che basta una pennellata di polverina cristallina, biossido di titanio, per trasformare le code di auto in praterie, mangia smog, Il manto stradale, infatti, … Continua a leggere

Gas Serra si dalla Cina alla riduzione

Al summit di Cancun, in tema di cambiamenti climatici, si è registrato una variazione di tendenza da parte della Cina. Evidentemente, i numeri riportati nel rapporto di Greenpeace, che parlano di un aumento del 3% della mortalità per ogni grado di aumento della temperatura e la preoccupazione dei delegati per un documento base del negoziato non ancora pronto hanno portato … Continua a leggere

Europa più industrie verdi e meno gas serra, ma ancora non basta

Sembra incredibile ma è vero, l’Europa ha superato il taglio delle emissioni serra previsto dal protocollo di Kyoto per il 2012 pari all’ 8 %. Inoltre, sembra che sia possibile raggiungere con un anticipo ancora maggiore, il traguardo fissato per il 2020, ossia la riduzione del 20 % di gas serra. Ad oggi la quota di emissioni che stanno mettendo … Continua a leggere

Polveri sottili, acque reflue, Italia ancora una volta deferita

La Commissione europea, ha deciso di mettere l’Italia sul banco degli imputati alla Corte di giustizia dell’Ue, per quanto riguarda i livelli di polveri sottili e trattamento delle acque reflue. Nel primo caso, il nostro Paese è stato deferito insieme a Spagna, Portogallo e Cipro. Per Bruxelles,non è stato assolutamente affrontato il problema delle emissioni eccessive di Pm10, i cui … Continua a leggere